il prosumer, i social media e il marketing - photo via singaporeseo.com

Il prosumer da Radio Alice al Web 2.0

Curiosando su YouTube sono ho trovato questo simaptico video-tutorial sul web 2.0 che descrive il ruolo dei social media focalizzando non sulla tecnologia e le sue innovazioni, quanto sull’antichissimo bisogno di “esprimere sè stessi e coinvolgere gli altri”!

Il bisogno di partecipazione, coinvolgimento e connessione, la necessità di svincolarsi dal ruolo passivo a cui lo spettatore/consumatore era stato relegato, fanno in modo che man mano si trasformi in prosumer.

il prosumer, i social media e il marketing - photo via singaporeseo.comUn consumatore attento, partecipativo, alla ricerca di empatia, che non ha paura di mostrare i suoi gusti e giudizi, a cui i social network hanno fornito spazio, rionoscimento e strumenti per esercitare il proprio potere di stakeholder.

Moltissim i brand, Ikea tra questi, stanno sviluppando delle strategie che si aspirano a volgere a vantaggio dell’azienda i numeri da capogiro associati a Facebook, Twitter e i loro fratelli, sfruttandone le incredibili potenzialità in termini di analisi, definizione e geolocalizzazione dei target obiettivo.
La mia agenzia entrerà a breve in fase operativa, voi che aspettate? 😉

Leggi anche:
Cosa fa uno “strategic planner”?
Marketing, brand e ruolo del cliente
Aziende e Social network: l’esempio IKEA
Creare contenuti di brand è più efficace della pubblicità

11 commenti

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] Brand è una promessa – Whole Brand Reputation – Corporate blog e web writing – Il prosumer da Radio Alice al Web 2.0 – Marketing, brand e ruolo del cliente – L’ufficio stampa e il suo lavoro – […]

  2. […] è coerente a tal punto con i propri valori di marca da arrivare a diventare un brand partecipativo in senso letterale: da che i suoi prodotti non possono ritenersi “finiti” se non sei tu […]

  3. […] come “stakeholder” e non più solo come fruitori del brand: il cliente da consumer è diventato prosumer e partecipa attivamente alla definizione dei valori di marca (“Il brand è l'insieme delle […]

  4. […] Pare che la tecnologia del QR code stia diventando sempre più importante e veicolo di molteplici servizi per aziende o utility per consumatori. […]

  5. […] – Corporate blog e web writing – Aziende e Social Network: il corporate blog vs. il sito vetrina – Il prosumer da Radio Alice al Web 2.0 – Tag cloud e Brand Care magazine – Un’agenda web-based per lavorare meglio, soprattutto in team […]

  6. […] A livello stilistico, forse, si potrebbe fare ancora qualcosa per migliorare la presentazione del prodotto (per esempio “modernizzare” i testimonial anche nel modo di vestire), ma grazie a questa case history, pare che – finalmente – le aziende inizino a comprendere che non sono solo i nativi digitali a usare la Rete per informarsi su prodotti e servizi, ma che anche i più adulti utilizzano il web e i suoi strumenti per aggiornarsi e divenire consumatori più consapevoli. […]

  7. […] una volta il cliente, stavolta una ragazza che consegna pizze, diviene prosumer, raccontando la sua esperienza di consumo del prodotto. Il video è reso piacevole anche grazie […]

  8. […] è coerente a tal punto con i propri valori di marca da arrivare a diventare un brand partecipativo in senso letterale: da che i suoi prodotti non possono ritenersi “finiti” se non sei tu […]

  9. Algori ha detto:

    […] Il prosumer non è sempre un Bimbominkia, spesso è un essere umano adulto, con dei pensieri che vuole condividere, disposto a mettersi in gioco, consapevole, critico nei confronti di ciò che gli viene mostrato e messo a disposizione: con questa tipologia di consumatori la pubblicità non funziona (la pubblicità funzionarà sempre meno in generale), è la comunicazione che conta. […]

  10. […] ora che, con l’aumento dell’importanza del web e dei social media, ogni persona ha un ruolo sempre più attivo nella circolazione delle informazioni e determinazione delle cosiddette “opinioni […]

  11. […] e “diario”. Il blog nasce dunque come “diario in rete” ed è la prima espressione di quello che poi diverrà il concetto di Social Network: ogni lettore può interagire con i contenuti proposti dal blogger commentandoli, anche se non […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *