Whole Brand Reputation: perché è importante?

“IED is More” – La mia lectio magistralis sulla “Whole Brand Reputation” per il Master in Brand Management

Sabato sono stata all’evento IED is More organizzato dall’Istituto Europeo di Design al fine di presentare i suoi master e corsi di specializzazione dando la possibilità ai partecipanti di fruire di una lectio magistralis a cura dei coordinatori. Ovviamente io ero lì per il Master IED in Brand Management e queste sono le slides che hanno fatto da sfondo alla mia lezione (cliccando sulla slide 9 e 17 due bellissimi video).

“Un progetto di posizionamento integrale delle marche dovrebbe prevedere una Whole Brand Reputation, dove whole sta per integro, pulito, onesto, trasparente, coerente. Per ottenerla marketing, comunicazione e branding devono dare significato sociale e culturale alla marca, agendo con lungimiranza e creando dinamiche che portino alla creazione e alla diffusione delle relazioni anche attraverso la Rete.
Un approccio olistico al marketing e un brand empatico sono necessari all’ottenimento di questo obiettivo.”

Grazie mille a tutti quelli che hanno partecipato: eravate tanti ed è stato molto stimolante conoscere le vostre opinioni e rispondere ai vostri quesiti. Spero di rivedere qualcuno di voi il 29 aprile al master! 🙂

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] Alessandra Colucci ha tenuto la sua lezione per il Master IED in Brand Management, di cui Brand Care by Queimada e Brand Care magazine sono partners, e queste sono le slides che hanno fatto da sfondo al suo discorso (cliccando sulla slide 9 e 17 due bellissimi video). “IED is More” Whole brand reputationView more presentations from Brand Care by Queimada. “Un progetto di posizionamento integrale delle marche dovrebbe prevedere una Whole Brand Reputation, dove whole sta per integro, pulito, onesto, trasparente, coerente. Per ottenerla marketing, comunicazione e branding devono dare significato sociale e culturale alla marca, agendo con lungimiranza e creando dinamiche che portino alla creazione e alla diffusione delle relazioni anche attraverso la Rete. Un approccio olistico al marketing e un brand empatico sono necessari all’ottenimento di questo obiettivo.” […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *