Convivencia Sin Violencia - campagna di sensibilizzazione

Il Primo Maggio e l’educazione civica

 

Qualcosa mi dice che oggi, Primo Maggio, ricorrenza dedicata ai lavoratori, è un buon momento per ricordare a tutti, indipendentemente  dal vostro colore, forma, dimensione, lettering, sigla ecc. che con la violenza non si ottiene nulla, se non di generare altra violenza. Ho trovato una semplicissima quanto creativa campagna di sensibilizzazione che ben rappresenta questo concetto, applicandolo a differenti contesti.

Come sembra ricordarci la campagna sociale di Convivencia Sin Violencia, stiamo attraversando un periodo – un lungo periodo, oramai – non proprio semplice, soprattutto per l’Italia.
Non dimentichiamo che per millenni abbiamo fronteggiato le situazioni difficili e le abbiamo superate grazie alla cultura, all’arte, all’istruzione, alla creatività, ai nostri paesaggi, al nostro carattere aperto e accogliente: abbiamo vinto più battaglie con penne, idee e pennelli che con spade, violenza e pistole.
Io vorrei tornare a poter dire che viviamo e lavoriamo – soprattutto, lavoriamo – in un Paese leader per ricerca, cultura e turismo e far definitivamente passare al mio cervello la voglia di fuga, voi no?

Convivencia Sin Violencia - campagna di sensibilizzazione
[via]

Leggi le altre campagne di sensibilizzazione analizzate.
Le campagne di sensibilizzazione su BCo
Sull’Italia:
Gol Televisión e il Calcio [in Italia]
– Lavoro: in Italia si parla spesso di età, ma non possiamo concentrarci sulle competenze?
– Referendum del 12 e 13 Giugno: andate a votare!
– 66 volte 25 aprile: ricordi non miei – ovvero – La forza dello storytelling e del passaparola
– L’Italia in una tag cloud [infografica]
– Campanilismo e questioni identitarie – ovvero – La difficoltà di rispondere alla domanda “Di dove sei?”
– Barbie e Nordstrom, nel comunicare le donne puntano su sogni e carriera

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *