Starbucks Coffee - spot Perfection

Come Sturbucks ottiene il perfetto caffé per te… ma non per me

La comunicazione di Starbucks mi affascina sempre, nonostante io non riesca neppere a pensare di sostituire l’espresso con uno dei suoi caffè! Questa volta il noto brand mostra in un bellissimo spot, come ottiene il caffè perfetto per ognuno dei suoi clienti.

Starbucks, per descrivere la sua filiera produttiva, ha prodotto un nuovo video che presenta a ritroso tutte le azioni che contribuiscono a portare sul bancone dei suoi punti vendita le sue famose mille tipologie di caffè.


[via]

Interessante notare la cura che Starbucks ha posto nello strutturare il video e lo storytelling di cui è portavoce: si inizia dal “The End”, dal caffè pronto sul bancone, e si va a ritroso sino alla concettualizzazione dei valori di marca e delle caratteristiche del prodotto. Tale struttura dà l’opportunità all’azienda di esplicitare molti dei suoi valori aggiunti.

Prendiamo ad esempio la costruzione del rapporto personalizzato con il cliente: in una catena il rischio è che il servizio diventi totalmente impersonale e venga percepito come freddo, ma da Starbucks si viene chiamati per nome a ritirare il proprio caffè, poco importa se solo perché il barista lo scrive sul bicchierone che lo contiene, tale azione riesce comunque a riscaldare l’ambiente e a ricreare o ricordare lo speciale rapporto che si instaura tradizionalmente con il barista di fiducia [in Italia è in molti casi ancora così].

Oltre a questo si mette in evidenza la molteplicità della scelta, la cura nella selezione di materie prime di qualità, il controllo su tutti gli step della filiera…

La campana piubblicitaria completa e i risultati? Eccoli!

Altro sul caffè:
I rotoloni Regina personalizzano le macchie di caffè
– Starbucks e il Coffee Braille
– Colcafe, un caffè contro gli errori di battitura
– Personalizzare il caffè senza rinunciare al caffè: Illy [pubblicità comparativa]
– Starbucks e il lunedì
– In Svizzera il caffè si prende in Posta
– Il co-branding mancato tra gomme da masticare e caffé
– Gulf News aggiunge un plus al caffè di Tim Hortons: le notizie dell’ultima ora
– Dunkin’ Donuts: marketing olfattivo, caffè e ciambelle
– Caffè e personalità [infografica ded. to il mio papà]
– Svegliarsi con il caffé [letteralmente] grazie a un’app
– Nescafé e il piacere delle piccole cose
– Un caffè lungo come un romanzo… con MasterCard
– Ancora sul caffè… stavolta per solidarietà [Puro Faitrade]
– Starbucks pensa a me, ma io bevo altro caffè
– Tainà, il caffè giusto per rimanere svegli di lunedì mattina
– Nescafè e le pause con Ginseng Coffee e Mocaccino
– Nescafè Dolce Gusto: video e concorso “Mi piace piccolo”
– Infografica in tazzina per volare in Colombia con Avianca
– Nescafé al Jägermeister Vertical Tour 2011
– Nespresso: San Pietro ha finito le capsule… Povero Clooney!
– Il brunch secondo Nescafé
– Nescafé Caffè per Latte: la tazza di latte che cerca un caffè “per la vita”
– La mia passione per il caffé… e per le infografiche
– Nescafé Caffè per Latte in “Change is good”
– Nescafè Storie di Brunch: 8 storie per 8 protagonisti
– Nescafé: per tutti i creativi che non vogliono rischiare di cestinare ottime idee
– “Circolo” di Nescafé Dolce Gusto all’ iF Product Design Award 2010
– Finalista del “iF PRODUCT DESIGN AWARD 2010″ la CIRCOLO di NESCAFE’ DOLCE GUSTO
– La “marca star” di Séguéla e Nescafé Dolce Gusto
– Il design anni ’60 come valore di brand: nasce “Circolo” e il temporary store Nescafé Dolce Gusto
– Nespresso raddoppia i testimonials e aggiunge a Clooney un Malkovich “divino”
– Il caffè come piace a me
– Nespresso e l’evoluzione del Brand-Star… complice George Clooney

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *