IKEA texile party

Tessuti e colori: da fobia a party [IKEA]

IKEA negli ultimi anni ha fatto ricerca per studiare un rimedio alla “fobia da colori” degli Svizzeri [ma non credo siano i soli a soffrirne] e, per ridare vita alle loro abitazioni, ha organizzato una serie di workshop direttamente nelle abitazioni dei suoi fan al fine di trasformare la fobia in un party.

Ancora una volta Ikea arricchisce la propria brand experience con contenuti utili ai suoi clienti o potenziali tali. Satavolta, al fine di rendere meno “grigie” le case degli Svizzeri [e spero che non solo loro ne traggano beneficio], per tutto il 2012 la nota azienda di arredamento e complementi d’arredo dall’ottimo rapporto qualità/prezzo ha organizzato una serie di “Texile party” nelle loro case.

Dopo aver formato i propri designer al fine di aggiungere ai loro skill la capacità di “animare” piccoli eventi – oltre a mobili e superfici di tutti i tipi – Ikea ha invitato i cittadini svizzeri a raggrupparsi in gruppi di 8 nelle proprie abitazioni, inserire la propria richiesta di prenotazione nell’agenda digitale messa a disposizione dell’azienda e divenire protagonisti di feste/workshop con l’intento di insegnare loro come usare colori e fantasie variegate per dare un po’ di brio alle proprie abitazioni.


[via]

Dai risultati sembra proprio che grazie a Ikea molti Svizzeri ora abbiano case più colorate, o quantomeno siano molto più motivati e informati su come combattere contro il grigio e la mancanza di fantasia del loro arredo. Brillante azione del noto brand, che ancora una volta riesce a stupire il suo pubblico regalando a molti una divertente esperienza del tutto in linea con le caratteristiche della marca.

Altri post su IKEA:
IKEA: il prodotto come medium
– Dillo con un… letto [IKEA]
– Klippbok: diventa un interior designer con IKEA [app per iPad]
– Una vita senza tessuti [IKEA]
– Nulla potrete contro l’invasione dei parenti… Buone Feste! [IKEA]
– IKEA, branded content e nuovo catalogo
– Riuso e arredo fai-da-te: E ora si IKrEA di Massimo Acanfora [libro]
– [Suc]cessi IKEA
– Lo store IKEA più piccolo al mondo
– Le istruzioni IKEA per assemblare la propria carriera professionale
– IKEA: dallo Smalland al Manland
– Migliora la tua vita con IKEA: zero noia, tanta fantasia e attenzione ai dettagli
– Catalogo IKEA 2012: focus on small spaces
– Ikea: una brand identity tanto coerente da farti montare anche il suo “store”
– IKEA e Paul “The Chair”: follia o pensiero laterale?
– IKEA ora mette ordine anche nei computer
– Ikea Forniture Art: tra arte contemporanea e servizio di assemblaggio
– Dal “fai da te” all’”homemade” IKEA
– IKEA non è solo “fai-da-te”
– I love IKEA e il modo che ha di comunicare il suo brand
– Aziende e Social network: l’esempio IKEA
– La soluzione al lusso? Il design IKEA.
– IKEA e la campagna pubblicitaria turca per la scarpiera Hemnes
– Ikea invade le sale cinematografiche
– Casa dolce casa
– Tutti uguali? Ma anche no! Ovvero: soluzioni per personalizzare i vostri acquisti da Ikea
– Costruire il senso di un brand con le brand publication

2 commenti

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] di voi hanno organizzato una festa o un evento per Capodanno? Spero abbiate imparato da IKEA a usare la creatività nel concepirne gli […]

  2. […] marketing: letti… ma non solo – Risparmiare spazio… anche sulle affissioni [IKEA] – Tessuti e colori: da fobia a party [IKEA] – IKEA: il prodotto come medium – Dillo con un… letto [IKEA] – Klippbok: diventa un interior […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *