Absolute Vodka - social networking

Absolute Vodka e la prima campagna Whatsapp [guest post by Annalisa Bronzi]

Absolut Vodka pare sia stato il primo brand a sfruttare il potenziale comunicativo di Whatsapp – la popolare applicazione di messaggistica istantanea – per instaurare un dialogo diretto con i consumatori e promuovere il party di lancio della nuova serie limitata Absolut Unique in Argentina.

La tendenza attuale dei brand a essere presenti e attivi in Rete si declina nell’utilizzo delle piattaforme di social networking più diffuse [Facebook e Twitter, ad esempio], ma studi recenti dimostrano che parte del tempo speso su di esse viene sostituito con servizi di messaggistica istantanea, come Whatsapp [con i suoi 350 milioni di utenti attivi ogni mese].

Absolute Vodka - social networkingAbsolut Vodka ha dunque pensato di usare proprio Whatsapp per veicolare una campagna marketing di social networking e aumentare la propria brand awareness. A creare un contatto diretto tra i consumatori e la solitamente poco ciarliera marca, ci ha pensato infatti l’account Whatsapp di Sven, esigente buttafuori [virtuale] dell’esclusivo party di lancio, che poteva essere contattato per ottenere un invito alla festa.

Sven – in realtà la Community Manager di Absolut – non è risultato un buttafuori accomodante e semplice da convincere, e gli inviti extra riservati per i “NON VIP” erano solo due, così chi ha contattato Sven su Whatsapp si è ingegnato e ha impiegato la propria creatività per produrre qualcosa che lo sorprendesse, e che gli assicurasse la conquista dell’invito condividendo video, foto, audiomessaggi, surreali dialoghi e proposte…

I risultati della campagna sono stati molto positivi: più di 600 contatti, 3 giorni di chat ininterrotte con i consumatori, oltre 1000 contenuti geniali e creativi realizzati dai pretendenti per Sven: tutto questo a un costo sorprendentemente basso, ovvero quello di una scheda sim a cui associare l’account di Whatsapp.


[via]

Absolut Vodka ha accompagnato Whatsapp nel suo primo approccio al mondo delle campagne marketing e questa prima esperienza può essere definita un successo, dal mio punto di vistache premia la genialità nella semplicità.

Autore: Annalisa Bronzi – 2° anno IED Management Lab

Altro sulle app

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *