Delo.ua - direct marketing

Un gadget per testare l’obiettività dell’informazione [Delo.ua]

In Ucraina, Delo.ua propone in una stessa testata differenti punti di vista rispetto a ogni news in modo da rispondere al bisogno di obiettività che in molti richiedono ai media.
Al fine di mettere in evidenza il proprio vantaggio competitivo e far emergere il proprio modo di comporre le notizie, Delo.ua ha messo a punto un’interessante campagna di direct marketing.

La sempre maggiore consapevolezza che il pubblico acquisisce rispetto a dinamiche e processi della comunicazione – pubblicitaria quanto informativa – rende palese il potere dei media nel condizionare l’opinione pubblica e porta a un aumento della richiesta di obiettività, oltre che alla ricerca – da parte degli utenti più attenti – di una molteplicità di fonti al fine di riuscire a crearsi un’opinione propria in base a fatti quanto più oggettivi possibile.

Delo.ua si propone di rispondere a queste necessità coprendo ogni news – soprattutto quelle concernenti la politica – da differenti punti di vista. Per comunicarlo ha ideato una campagna di direct marketing rivolta a giornalisti e opinion leader usando un semplicissimo quanto “delizioso” gadget: un tris di cioccolatini.

Ognuno dei tre dolciumi a base di bacon [simbolo non ufficiale dell’Ucraina] e cioccolato [metafora dell’Europa] rappresentava la stessa news: “L’accordo di UE-Ucraina non è stato firmato” [novembre 2013]. Ogni cioccolatino, però, lo faceva in modo differente, dando un diverso “sapore” alla notizia: dolce, piccante e aspro in modo che giornalisti e opinion leader potessero scegliere il punto di vista che preferivano ovvero assaggiarli tutti e determinare quale fosse di proprio “gusto”.

Delo.ua - direct marketing
[via]

Come risultato una notevole esposizione mediatica sugli strumenti di social networking e sui mezzi di comunicazione in generale, nonché l’inclusione di Delo.ua nella lista dei mass media più oggettivi in Ucraina.
Un modo creativo e sorprendente per permettere al proprio pubblico di “assaggiare” il proprio vantaggio competitivo, non credete?

Altro sul direct marketing

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] anche in Italia – le persone leggono pochissimi libri: a romanzi e racconti preferiscono le notizie presenti su tabloid, testate scandalistiche e riviste di attualità. Librería Española ha […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *