Cocoa Metro - direct marketing

Come mimetizzare una bevanda al cioccolato [direct marketing]

Cocoa Metro, produttore di una bevanda al cioccolato distribuita negli Stati Uniti, ha dedicato una campagna di direct marketing a tutti coloro che la comprano e poi se la vedono rubare da familiari e coinquilini, ovvero a quanti sono a dieta e hanno necessità di nascondere i propri peccati di gola a quanti abitano con loro o fanno loro visita, esplicitandolo sin dal claim: “Camouflage your Cocoa Metro. How to hide your dark drinking chocolate in plain sight.” [trad. ita. “Mimetizzare il tuo Cocoa Metro. Come nascondere il cioccolato fondente da bere in bella vista.”].

Per permettere agli appassionati della sua bevanda di riuscire a gustarsela senza interferenza da parte di chiunque, Cocoa Metro ha messo loro a disposizione, attraverso la sua campagna di direct marketing, ben tre travestimenti da applicare alla bottiglia di cioccolato fondente da bere. La bevanda può essere mimetizzata in frigo o tra gli scaffali grazie a tre nuovi packaging: uno da succo di carciofo [ma esiste? E chi lo berrebbe?], uno da bicarbonato di soda e uno da brodo di pollo.

Cocoa Metro - direct marketing
[via]

I packaging sembrano alquanto semplici da montare e sono completi di tutto: marchio, descrizione del prodotto, indicazioni d’uso e nutrizionali… Impossibile non cascarci!
Il mio consiglio, però, è quello di prediligere il travestimento da succo di carciofo se decidete di utilizzarlo MENTRE state bevendo il vostro Cocoa Metro: vendendovi sorseggiare bicarbonato di soda o brodo di pollo i vostri cari potrebbero allarmarsi! 😉

Altro sul direct marketing

Altro sul packaging

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *