Calgary Horror Convention - medium

Calgary Horror Convention: zombie e atmosfere splatter per tutti i gusti

Sempre alla continua ricerca di interessanti strategie di visibilità utilizzate da brand più o meno noti per dialogare con il proprio target, sono incappata nella campagna pubblicitaria multicanale della Calgary Horror Convention dello scorso anno: un esempio interessantissimo di come suscitare curiosità, stupore e interesse declinando una stessa atmosfera su differenti media.

Pubblicità a mezzo stampa in aria di branded content [o brand entertainment?], affissioni di poster e volantini, azioni di ambient marketing, creazione di un nuovo medium.
Calgary Horror Convention sfrutta in maniera perfettamente integrata molti differenti mezzi di comunicazione più o meno generalisti con dei concept e un’atmosfera che però, mentre attireranno l’attenzione di tutti, scateneranno una curiosità probabilmente morbosa nello specifico pubblico di riferimento: gli appassionati dell’horror, delle immagini splatter, delle atmosfere lugubri e terrorizzanti. Basta guardare le creatività che compongono la campagna pubblicitaria multicanale per capirlo.

Branded content del tutto somiglianti ad annunci, ma anziché le felicitazioni per un matrimonio o un compleanno, quelle per la ri-nascita di famigliari e amici con tanto di fotoritratto zombie.

Calgary Horror Convention - branded content

Manifesti in cui il protagonista è un assassino – probabilmente seriale – che utilizza il poster stesso per avvolgere la propria vittima e volantini affissi utilizzando enormi armi da taglio insanguinate…

Calgary Horror Convention - affissioni

… o raffiguranti malconci zombie da decapitare.

Calgary Horror Convention - flyer

Azioni di ambient marketing in cui braccia brutalmente mozzate stringono ancora tra le dita i flyer della campagna mentre occhi incolori e famelici fanno capolino dai tombini stradali.

Calgary Horror Convention - ambient marketing

E la segnaletica puntuale volta a comunicare la presenza di toilette abilmente trasformata in un nuovo medium grazie alla metamorfosi delle silhouette degli abituali omini in spietate icone di morte.

Calgary Horror Convention - medium
[via]

Grande prova di creatività, assolutamente in linea con i valori del brand: Calgary Horror Convention può essere orgogliosa della sua raccapricciante campagna! 😀

Altre campagne pubblicitarie

Altro sull’ambient marketing

Altro sulle affissioni

 

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. Less ha detto:

    […] by appealing to their inner glutton . The communication tool selected to obtain this aim was a flyer, a very special one, made out of chocolate, but that – despite apearances – would help people […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *