Yuka Suzuki - business card

La business card diventa porta-forcine [guest post by Giulia Drazza]

A chiunque sarà capitato di perdere le forcine per capelli e di non riuscire a trovarle nel momento del bisogno: grazie alla business card di Yuka Suzuki, hair & make-up artist, non sarà più un problema!

Yuka Suzuki ha pensato di utilizzare il suo biglietto da visita in uno strumento di direct marketing per il proprio personal brand, trasformandolo in un “porta forcine”. Poiché per molte donne è quasi un’utopia ritrovare nello stesso posto e al momento opportuno tutte le mollette, Yuka ha forato la sua business card utilizzando una speciale fustella in modo da ricavare una sorta di “tasca” in cui infilare le forcine per tenerle in ordine ed evitare di perderle.

Da un lato del biglietto da visita, tutti i dati della professionista, dall’altro la silhouette di un volto la cui chioma è composta proprio dall’aggiunta delle mollette. Un’intuizione creativa e vincente che, grazie alle scelte grafiche molto ben ponderate, restituisce un ottimo risultato finale:  il colore scuro  e neutro scelto per lo sfondo rende la business card elegante; l’aggiunta delle forcine colorate trasforma lo strumento di direct marketing in un gadget colorato, dinamico e scherzoso.

Yuka Suzuki - business card
[via]

Nessuno avrà mai il coraggio di cestinare questo biglietto da visita e, ogni qualvolta che si andrà a prendere una forcina, sarà impossibile non vedere i dati della professionista così come, quando si avrà bisogno di una hair & make-up artist, si saprà sicuramente chi chiamare, non credete?

Autore: Giulia Drazza – 2° anno IED Management Lab

Altre business card

Altro sul direct marketing

Altro sul personal brand

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *