Brother Ad School - add-on

Tre soluzioni per eliminare i banner noiosi e sostituirli con creatività

Stufi di ritrovarvi perseguitati da banner brutti, poco interessanti o semplicemente noiosi? D&AD, Brother Ad School e i meravigliosi Post-it della 3M vengono in soccorso di tutti gli utenti del web disgustati dalle solite, terribili pubblicità online. Ecco come.

Pare che addirittura tre brand abbiano percepito la necessità mista a sofferenza degli utenti del web di fronte alla valanga di banner presenti ormai in quasi tutti i siti che si trovano a navigare. Ultimamente, grazie all’uso dei cookies, si tratta a volte di vere e proprie campagne persecutorie piuttosto che di semplice pubblicità. In tre, quindi, hanno deciso di proporre la propria soluzione al problema.

D&AD e Brother Ad School hanno, per la verità, avuto una identica idea [sarà plagio?] ovvero quella di dare la possibilità ai propri utenti di sostituire i normali banner selezionando solo campagne vincitrici di premi, dunque di sicuro interesse creativo, come quelle selezionate per il festival di Cannes. Questo viene reso possibile da un semplice add-on da installare sul proprio browser che, nel caso di Brother Ad School corrisponde a Google Chrome e dà anche la possibilità di ottenere informazioni aggiuntive su ogni campagna.


[via]


[via]

Post-it, invece, si distingue dal cos e si fa anche molto furbo. Ai persecutori banner di altre marche ha trovato il modo per sostituire il proprio. L’innovazione sta soprattutto nel fatto che il banner Post-it non è altro che la digitalizzazione del famoso foglietto colorato autoadesivo che, invece di rimanere incollato a specchi e mobili, si incolla sopra i fastidiosi inserti pubblicitari, mostrando comunque i memo personalizzati dell’utente. Per capirne meglio il meccanismo, vi consiglio di guardare il video. 😉


[via]

Una fantastica trovata, tanto creativa quanto astutamente smart, no?

Altro su app e simili

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *