Pearl & Dean - campagna pubblicitaria

Cinema e punti di vista: il “nuchista”

Pearl & Dean, agenzia pubblicitaria britannica specializzata in cinema, ha lanciato qualche tempo fa una campagna pubblicitaria che mette in evidenza come i punti di vista inclusi in un film siano innumerevoli e le professioni utilizzate le più disparate. Il protagonista dello spot di Pearl&Dean, infatti, è un attore molto particolare… continuate a leggere e guardate il video per saperne di più. 😉

Pearl & Dean ha ideato una campagna pubblicitaria dedicata agli invisibili eroi del cinema, ovvero a quelle professionalità e figure che  difficilmente vengono notate o che lavorano dietro le quinte, ma che contribuiscono sensibilmente a rendere ogni pellicola quell’esperienza straordinaria che lo spettatore si trova a vedere in sala o davanti ad altro tipo di schermo.

La brillante idea di Pearl & Dean sta nel fatto di raccontare il cinema da un inconsueto punto di vista dando al suo spot uno stravagante protagonista, Chad Jackson, che io ho ribattezzato “il nuchista” [se il “manista” è l’attore che fa da controfigura alle mani di un altro, il “nuchista” è la controfigura per il retro della testa, ovvero la nuca].


[via]

Divertente notare come la nuova prospettiva acquisita grazie al video e al suo stile da “docu-intervista” da backstage, sia talmente forte ed empatica da spingere lo spettatore a seguirne il plot un po’ folle e – forse – domandarsi non solo se esiste veramente la figura del “nuchista” al cinema, ma anche se un’inquadratura da dietro di una testa possa essere espressivamente ed emotivamente differente da un’altra, voi che ne pensate?
In ogni caso, grandissima prova di creatività.

Altro sulla produzione audiovisiva

Altre campagne pubblicitarie

 

1 commento
  1. Claudio
    Claudio dice:

    Forse il “nuchista” non esiste… Almeno io non ne ho avuto notizia durante i miei sessant’anni di cinema, ma di certo esistono altri “eroi” oscuri che, a volte, hanno permesso addirittura di finire un film dopo la morte improvvisa del protagonista. E tanti di loro – gli stuntmen – sono essi stessi morti a seguito di incidenti occorsi durante le riprese di scene particolarmente spettacolari e pericolose.

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *