IKEA - campagna di social networking

Organizza i tuoi spazi con Instagram [IKEA]

IKEA ha avuto un’altra delle sue geniali trovate, un nuovo alternativo utilizzo di Instagram stavolta mirato a promuovere Metod, la nuova scaffalatura completamente personalizzabile creata dal famoso brand per rendere ancora più funzionale la gestione degli spazi della casa.

Ideale soprattutto per arredare cucine e soggiorni, Metod è la linea IKEA che trasforma il concetto di scaffale rendendone completamente flessibile la composizione in modo da ottenere infinite possibilità di organizzazione dello spazio. Per rendere sino in fondo questo valore aggiunto, l’azienda ha pensato di utilizzare Instagram come principale mezzo di comunicazione della propria campagna di social networking, utilizzandolo – nuovamente – in maniera originale e creativa.

Essenzialmente IKEA ha uploadato in Instagram 6 immagini con altrettante scaffalature Metod e le ha postate con l’hashtag #ikea in modo che stessero tutte vicine a formare una delle configurazioni della linea. Grazie al funzionamento del social network, poi, ogniqualvolta veniva aggiunta una nuova immagine con lo stesso hashtag, le sei foto si adattavano allo spazio cambiando di posizione e mostrando una nuova combinazione della linea.

IKEA - campagna di social networking
[vai]

Strategia che dimostra la grande consapevolezza del funzionamento del mezzo di comunicazione scelto, un’enorme capacità di utilizzo del pensiero laterale, una perfetta riproduzione della brand experience legata al valore aggiunto della linea d’arredo. Fantastico, no?

Altro su IKEA

Altro sul social networking

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] Creatività, serializzazione, una buona dose di ironia e l’abilità di riuscire sempre a presentare i propri prodotti in maniera diversa, ma allo stesso tempo riconoscibile e assolutamente in linea con i valori del brand: questi i personaggi della recente campagna pubblicitaria che IKEA ha lanciato in Israele. I protagonisti? Le cattive abitudini. […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *