McDonald's - direct marketing

McDonald’s gioca a sasso-carta-forbici

Da McDonald’s tutti in Perù hanno avuto modo di tornare bambini grazie a una simpatica iniziativa del famigerato fast food. In occasione Children’s Day, infatti, il noto brand ha messo a punto una campagna di direct marketing tutta da giocare.

Durante tutta la durata del Children’s Day i clienti McDonald’s hanno avuto modo di di cimentarsi in un duello all’ultima portata giocando il conto relativo alla propria ordinazione a sasso-carta-forbici con l’addetto alla vendita di turno: una divertente campagna di direct marketing che deve aver cambiato l’umore a chiunque non stesse già sorridendo!


[via]

L’idea è divertente, semplice da realizzare, coerente con l’atmosfera dell’occasione e molto positiva per il brand, che sicuramente riesce a lasciare un bel ricordo dell’esperienza di consumo all’interno del proprio punto vendita: nessuno, anche in caso di sconfitta, può essere tornato a casa con il muso lungo dopo aver avuto la possibilità di giocarsi il pranzo o lo spuntino a sasso-carta-forbici [o morra cinese, come la chiamavamo chissà perché nel mio gruppo di amici].

McDonald’s è stato in grado di regalare ai suoi clienti un momento di spensieratezza, divertente e gratificante. Il brand, a guardare il video, è riuscito con questa campagna di direct marketing anche a vivacizzare l’atmosfera all’interno dei suoi punti vendita, riempendoli di sorrisi, di persone festanti per la vittoria, di partecipazione attiva alla gioia altrui durante la competizione. Anche chi guarda il video entra completamente in empatia con la situazione e l’unico pensiero diventa “Avrei voluto esserci!”… non l’avete pensato anche voi, sorridendo?

Altro su McDonald’s

Altro sul direct marketing

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *