Ligne Roset - heritage marketing

Divani senza tempo

Ligne Roset, produttore di divani dal 1953, ha lanciato tempo fa in Francia una splendida campagna pubblicitaria in perfetta ottica heritage marketing per dare nuova vita ai suoi modelli di punta dal design sempre attuale.

Ligne Roset focalizza la propria campagna pubblicitaria sull’heritage marketing. Tale approccio viene quando splendidamente espresso dal claim “Modern dice 1953” [trad. ita. “Moderno/Attuale dal 1953”] e dalla composizione del visual. Se in primo piano, infatti, troviamo uno dei loro divani con la rispettiva indicazione relativa all’anno in cui ne è stato progettato il design – Daybed [1953], Andy [1962], Pumpkin [1971], Elysée [1971] – non si può peraltro fare a meno di notare che il visual sia suddiviso in cinque porzioni in base a una chiara linea temporale.

Che il tempo passi, nonostante il design dei sofa Ligne Roset non passi di moda, è dunque reso evidente dalle decadi che si succedono nella parte bassa del visual, così come dagli oggetti posti in risalto nella sua parte superiore: a differenza dei divani, infatti, telefoni, televisori, apparecchi per la riproduzione della musica e giochi di gruppo cambiano inesorabilmente nel design e nella tecnologia attraverso la quale vengono fruiti.

 

Ligne Roset - heritage marketing

 

 

 

Ligne Roset - heritage marketing
[via]

Una campagna pubblicitaria che sicuramente ammicca al trend del “vintage” e del “retrò” molto in voga in questo periodo, ma senza perdere di vista il gusto “minimal” che lo rende fortemente contemporaneo. Lievemente nostalgica quanto sicuramente volta al futuro, la campagna racconta uno scorrere del tempo che sicuramente apprezza e continuerà ad apprezzare la bellezza delle forme e della funzionalità rappresentata e interpretata, non senza una buona dose di soave eleganza, da Ligne Roset.

Un sapiente esercizio di heritage marketing, non trovate?

Altro sul’heritage marketing

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *