Articoli

Calgary Horror Convention - medium

Calgary Horror Convention: zombie e atmosfere splatter per tutti i gusti

/
Sempre alla continua ricerca di interessanti strategie di visibilità utilizzate da brand più o meno noti per dialogare con il proprio target, sono incappata nella campagna pubblicitaria multicanale della Calgary Horror Convention dello scorso anno: un esempio interessantissimo di come suscitare curiosità, stupore e interesse declinando una stessa atmosfera su differenti media.
Comfort - campagna pubblicitaria

Comfort... da morirci dentro

/
Anche durante i saldi si dovrebbe andare alla ricerca di capi di abbigliamento come quelli proposti da Comfort in una sua recente campagna pubblicitaria che promette "Your favorite outfit will never dye" [trad. ita. "Il tuo outfit preferito non stingerà mai"].
If I die - app Facebook

"If I die": il lato macabro del social networking [app Facebook]

/
Siamo diventati talmente dipendenti dai social network che sentiremmo il bisogno di aggiornarli anche dopo la nostra dipartita? È quel che sembra pensare chi ha ideato "If I die", l'app che consente di aggiornare il proprio profilo Facebook un'ultima volta dall'aldilà.
Daikin "Lonely days for them" - campagna pubblicitaria

Insetti, zanzare e voglia di sterminio - ovvero - Creatività e insetticidi parte 3

/
Se pensavate di esser scampati, quest'anno, al post sugli insetticidi e avevate tirato un sospiro di sollievo, mi spiace deludervi, ma non posso resistere: la scorsa settimana anche a Roma abbiamo avuto due giornate di pioggia che, ovviamente, non hanno portato via il caldo, ma sembra abbiano risvegliato le zanzare e, con esse, la mia voglia di sterminio.
My own Epitaph - Alessandra Colucci

Il tuo epitaffio? Crealo con l'app per Facebook

/
My own epitafph è un applicazione che, collegandosi al vostro account Facebook e andando a pescare nei dati che lì voi avete condiviso, crea una serie di ipotesi su quale potrebbe essere il vostro epitaffio, su come e per quali cose verrete ricordati dai vostri cari una volta "passati a miglior vita".