McDonald's - ambient marketing

Tu mi rubi il wi-fi, io ti rubo i clienti [McDonald’s ambient marketing]

Avete presente la brutta abitudine dei visoni di “rubarvi” la connessione wi-fi in modo da non doverla pagare? Non succede solo tra vicini di casa, ma anche tra punti vendita di marche differenti o locali di vario tipo ed è successo persino a McDonald’s, che, però, ha studiato un modo per volgere la situazione a proprio vantaggio.

In Spagna tutti i punti vendita McDonald’s offrono free wi-fi ai propri clienti, ma arrivando il loro segnale alquanto lontano, molti locali adiacenti ai noti fast food se ne approfittano e “rubano” la connessione. Consapevole di tale pratica, McDonald’s ha deciso di correre ai ripari, ma invece di limitare il raggio d’azione del proprio wi-fi o di aggiungere complicatissime password come avrebbero fatto i più, il brand ha studiato un modo per trarne profitto.

L’idea messa a punto non fa altro che cambiare la denominazione del punto di accesso al wi-fi di ogni locale con un messaggio per chi vi accede, trasformandola – in un certo senso – un nuovo medium: frammentando i punti di accesso e moltiplicando le denominazioni, McDonald’s è riuscito a ottenere addirittura una strutturata campagna di ambient marketing per aumentare la propria clientela “rubandola” agli altri locali o attirandola dalle pensiline delle fermate degli autobus a suon di offerte.


[via]

Bella trovata, no? 🙂

Altro sull’ambiente marketing

Altro su McDonald’s

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *