Pubblicati da ale

Domani è il mio decimo Blogcompleanno

Domani saranno passati esattamente 10 [dieci] anni dalla creazione di questo sito e dalla pubblicazione del mio primo post sul questo blog. Nato come archivio di frammenti di esperienze, a seconda del periodo [e del tempo che avevo da dedicargli], il blog ha tenuto nota di riflessioni, analisi, teorie, viaggi, esperimenti, progetti, dati, “costringendomi” a fissare nella scrittura alcune delle cose che mi incuriosivano, che non volevo perdere di vista o che potevano essere utili a una varietà di scopi. Buon Blogcompleanno a me! 😀

Target: il turista digital-oriented

Settembre in generale appare come un buon momento per tirare le somme rispetto alle riflessioni che si è avuto il tempo di fare l’estate. Avendo avuto modo di lavorare a strategic plan che includevano un approfondimento sul mercato turistico italiano, qui qualche riflessione sulla figura del turista, oramai praticamente sempre connesso online.

Installazioni d’arte… in casa [IKEA]

IKEA ne ha pensata un’altra delle sue e ha trasformato le sedie, quelle che della loro forma originaria oramai non mostrano quasi più nulla, quelle di cui – però – in ogni casa non manca mai un esemplare, le sedie del “lo poggio qui e lo metto a posto dopo” in arte. Pezzi d’arte [e d’arredo] a loro modo unici che comunque tutti si possono permettere di avere in esposti in casa propria… altro che Picasso!

Avocado mania

L’avocado sembra essere il frutto più trendy degli ultimi tempi, tanto da ispirare interi business che lo vedono protagonista, ma la domanda che attanaglia tutti i consumatori di avocado è sempre la stessa: come capire quando sono maturi al punto giusto per la pietanza che ci si vuole preparare? La risposta, finalmente, arriva da Colombian Food che rende il problema creativamente protagonista della propria campagna pubblicitaria.

Le mamme e le loro armi segrete

Che abbiate deciso di festeggiare la festa della mamma l’8 maggio come da tradizione o domenica 12 maggio come da nuova convenzione, poco importa. La mamma è sempre la mamma, ovunque nel mondo. A quanto pare, oltre al suo insostituibile ruolo sociale ed emotivo, c’è un’altra cosa che non cambia da Paese a Paese: le sue “armi segrete”. Ce lo ricorda SO&U. 😀