Articoli

London - Design Museum - cappelly by Philip Treacy © Alessandra Colucci

Hayward Gallery & Design Museum [London]

/
Ancora arte contemporanea a Londra, ma stavolta a pagamento. La Hayward Gallery e il Design Museum, due spazi espositivi abbastanza interessanti: il primo di fianco al Waterloo Bridge, l’altro a pochi passi dal Tower Bridge. Il costo del biglietto non è proprio economico [...], ma le mostre a cui ho assistito mi hanno dato comunque diversi spunti interessanti in quanto a creatività.
London - National Gallery - Joseph Mallord William Turner - Rain Steam and Speed © Alessandra Colucci

National Gallery & British Museum [London]

/
Ovviamente non si può parlare di Londra e di arte senza almeno citare la National Gallery e il British Museum, due vere e proprie istituzioni in materia in cui è praticamente obbligatorio fare almeno un giro. Un po’ perché l’ingresso è – ormai ovviamente – gratuito, un po’ perché sicuramente in una delle loro immense stanze c’è qualcosa che vi interessa o che siete veramente curiosi di vedere.
London - Saatchi Gallery - Jeorge Mayet - Entre dos aguas © Alessandra Colucci

Saatchi Gallery [Londra]

/
In fatto di arte contemporanea, la migliore scoperta di questo mio viaggio a Londra è sicuramente la Saatchi Gallery. Nonostante il nome possa far pensare a un museo d’impresa, si tratta di un luogo in cui esposizione e business si intersecano in modo differente: la galleria si propone di dare visibilità agli artisti più giovani e a quelli stranieri che non hanno mai esposto in UK o che hanno fatto molto di rado.
London - Tate Modern - Zhang Enli - Bucket 8, 3 e 5 © Alessandra Colucci

Tate Modern [Londra]

/
Io non posso pensare a Londra senza pensare alla Tate Modern. Una brutta fabbrica di mattoni [talmente brutta da non avermi neppure ispirato una foto] trasformata in uno splendido centro multifunzionale focalizzato sull’arte contemporanea. Qualcosa di unico, interessante sia dal punto di vista culturale che da quello organizzativo.
London - Big Ben © Alessandra Colucci

Una passeggiata a Londra

/
È dal 26 Marzo [il giorno del mio compleanno :) ] che sono in UK tra Londra e Oxford, tra piacere e lavoro, e rimarrò qui ancora per qualche tempo, dunque credo che i miei post per un po’ non potranno che essere incentrati sulla mia esperienza qui e, dato che oggi è Pasquetta, mi sembra un’ottima occasione per fare assieme una passeggiata “virtuale” a Londra.
Di carne e di nulla - David Foster Wallace [libro]

Di carne e di nulla – David Foster Wallace [libro]

/
Ho da qualche tempo finito di leggere un altro libro di David Foster Wallace, il mio decimo. Di carne e di nulla è una raccolta, per lo più di critiche letterarie, di saggi brevi e di interviste. E, pur non amando particolarmente il genere, l'ho trovata un'opera avvincente.
San Francisco - Crustacean - jumbo crub © Alessandra Colucci

Pupille & papille a San Francisco – 6 di 6

/
Ma come e cosa si mangia a San Francisco? Sicuramente ve lo starete chiedendo e con tutto questo leggere di città, di arte, di ponti, di prigioni e strani tram potrebbe anche esservi venuta una certa fame. Tranquilli, non avrei chiuso questo reportage di viaggio senza dedicare una “puntata” al cibo, elemento sempre interessantissimo quando si viaggia. Pronti?
San Francisco - de Young Museum - Claes Oldenburg - Corridor Pin © Alessandra Colucci

San Francisco e l’arte contemporanea – 5 di 6

/
Non ho potuto fare a meno di riempirmi gli occhi di arte contemporanea – una delle mie passioni – anche durante il mio viaggio a San Francisco. Bella la città, divertente il tour in cable car, emozionante Alcatraz, mozzafiato il Golden Gate Bridge, ma su di me l’immersione tra le opere di arte contemporanea ha un fascino praticamente dopante, che si scatena tra le sinapsi del mio cervello dandogli un’energia inarrestabile!
San Francisco - Golden Gate Bridge dal mare © Alessandra Colucci

Il Golden Gate Bridge, anche in barca a vela [San Francisco] – 4 di 6

/
Come tutti sapete, l’icona di San Francisco è il Golden Gate Bridge. Durante il mio viaggio, dal meraviglioso ponte rosso sono rimasta rapita, estasiata e ipnotizzata, tanto da ritrovarmi con un’infinità di foto che lo ritraevano da ogni prospettiva, nessuna esclusa, dato che – grazie a Gabriella [@SEOcopy] e ai suoi amici – ho avuto anche il grande privilegio di passarci sotto in barca a vela [la mia prima volta in barca a vela! :D ].